Parliamo del  Rugby della Responsabilità sociale con l’OVERBUGLINE ASD. E’ il club della presidente Susana Greggio. Attivo in Friuli, anche se costituito nel 2000 a Roma da un gruppo di ex atleti. Da sempre segue l’obiettivo e il desiderio di trasferire il “verbo del rugby” ai bambini di ogni età.

In particolare riguardo al valore che lo sport può avere per le persone in difficoltà.

Chiediamo a Riccardo Sironi, Responsabile Tecnico dell’ ASD OVERBUGLINE di Coroipo chiediamo di raccontarci un po’ il loro progetto: la realtà di Codroipo, i desideri per la vita dei ragazzi e delle ragazze a cui è rivolto.
Dopo anni di attività nell’hinterland romano con l’organizzazione di manifestazioni sportive, tornei di beach rugby, partite di beneficenza e molto altro, dal 2014 la società trasferisce la propria sede sociale a Udine; ma organizzando la propria attività nel Medio Friuli attivando la sede operativa a Codroipo.
E’ affiliata alla Federazione Italiana Rugby dalla sua costituzione (2000). Nel corso degli anni si è specializzata nell’attività giovanile del settore mini rugby con la partecipazione ai campionati federali delle varie categorie. Nell’anno sportivo 2017/18 la società ha tesserato circa 100 bambini che hanno praticato attività sportiva in modo continuativo sotto la direzione tecnica di: un direttore tecnico ed uno staff tecnico composto da 13 educatori/allenatori F.I.R.
Dal 2014 gestisce, per conto del comune di Codroipo, il campo sportivo di Goricizza che quindi è diventato sede di allenamento e di gare per tutte le squadre della Società, nonché punto di riferimento del rugby per eventi, manifestazioni, camp estivi e molto altro.
Al suo attivo ASD OVERBUGLINE  può contare l’organizzazione di numerosi tornei ed eventi sportivi e culturali. Il Progetto Scuola per far conoscere la nostra disciplina sportiva e nel quale abbiamo attivato degli interventi, a titolo gratuito, nell’orario curricolare negli istituti comprensivi di Codroipo, Rivignano, Sedegliano, Coseano e Basiliano, nelle scuole elementari, medie e superiori.
La squadra femminile Under 16 dell’istituto J.Linussio di Codroipo (nel 2016) ha partecipato alle finali nazionali classificandosi sesta in Italia.
Il 30 aprile 2016 in collaborazione con la Delegazione FVG, abbiamo organizzato, predisposto e diretto il torneo delle scuole del FVG, oltre 500 ragazzi e bambini hanno partecipato al torneo di villa Manin, dove abbiamo posizionato i pali da Rugby nel giardino dell’esedra.
Progetto di motricità Dal 2013 nella zona di Codroipo, abbiamo attivato i corsi di Motricità con l’utilizzo del rugby, che si effettua in palestra,( propedeutica al rugby) per i bambini da 2 a 5 anni. A Codroipo, Basiliano, San Daniele, Udine, Pradamano, Manzano, Pagnacco e Nimis.
Poichè uno degli scopi statutari dell’Associazione è “promuovere lo sviluppo e la diffusione con continuità nel tempo di attività sportive tra e con le persone con disabilità di qualunque tipo”, nel corso degli anni sono state strette collaborazioni con Associazioni ONLUS del territorio atte a sviluppare progetti con tali fini che tuttora si rinnovano e si ampliano (associazione La Pannocchia, Progetto Autismo FVG).
A quattro anni dal trasferimento della sede sociale (da Roma a Udine), l’ASD OVERBUGLINE, grazie ormai al forte radicamento sul territorio del Medio Friuli dove principalmente opera.
Trofeo città di Codroipo ha organizzato il 4° TROFEO CITTA’ DI CODROIPO – torneo internazionale di minirugby. L’evento ha avuto luogo nel polisportivo comunale di Codroipo e campo sportivo di Goricizza, nel periodo 2 e 3 giugno 2018 ed ha avuto la partecipazioni di numerose formazioni giovanili provenienti dall’Italia e dall’estero, per un totale di partecipanti stimato in 1.000 atleti circa. La manifestazione si è svolta presso: il campo sportivo di Goricizza per il torneo Under 14 il polisportivo comunale di Codroipo per i tornei Under 6–Under 8 – Under 10 – Under 12 Con la partecipazione di 18 Società (ognuna di esse con più squadre) provenienti sia dalla regione FVG che dal Veneto, dalla Campania, dal Lazio, dalla Lombardia, dal Piemonte e dalla Sicilia nonché dalla Croazia, dalla Bosnia Erzegovina e, dall’Austria. Nel corso della manifestazione c’è stata un’esibizione del team Special Olympics, Flag Rugby a 7 Unificato, ovvero un forma simile al “Seven”; in tale specialità non è previsto il placcaggio che viene sostituito da un blocco del giocatore mediante lo strappo della flag o tag posto alla cintola. Ciò per consentire la partecipazione in campo di atleti con disabilità intellettiva guidati da atleti senza disabilità intellettiva (Atleti Partner). Tale disciplina è sperimentale ma si pone l’obiettivo del “PlayUnified” ovvero l’integrazione in team di atleti disabili per “giocare insieme e condividere sport, emozioni e soddisfazioni”.
Poichè l’Associazione è molto sensibile al tema della disabilità nelle sue varie espressioni, nel corso della manifestazione è stato anche organizzato un incontro il cui tema verteva su “effetti benefici dello sport sull’autismo”, quale conclusione di un progetto attualmente in corso con ragazzi del territorio affetti da questa patologia. L’evento è stato adeguatamente pubblicizzato, sia attraverso i quotidiani e periodici locali che con le ormai consuete modalità “social” (facebook – instagram – web).
Riccardo Sironi
Partendo dalla nostra idea che “ogni bambino/a diventerà un Uomo/Donna migliore”, abbiamo notato ci sono altre società con i stessi principi, una di queste sono i Fenici di Marsala. Grazie all’amicizia con il loro presidente Marco Quattrociocchi abbiamo attivato un canale diretto che attraversa tutta la nostra penisola, da nord est a sud ovest, questo gemellaggio di pensieri e di intenti si è concretizzato con la partecipazione dei loro ragazzi al nostro torneo dello scorso giugno qui a Codroipo, la visita verrà ricambiata dalle nostre ragazze U14 nel mese di Maggio 2019 ove parteciperemo al mille mete organizzato dagli amici di Marsala.